Istituto Italiano

Fernando Santi

.  

   Home



Concluso il soggiorno dei figli di italo-argentini

Sono rientrati in Argentina i dieci ragazzi e la loro accompagnatrice, la professoressa Marcela Mammana, coordinatrice dei Circoli argentini dell'Istituto Siciliano "Fernando Santi", che per due settimane hanno soggiornato nel Villaggio-Camping Rais Gerby di Finale di Pollina, alle porte di Cefal¨. I sei ragazzi e le quattro ragazze - tutti di origine siciliana, con radici nei comuni delle Madonie e dei Nebrodi - hanno potuto effettuare il loro viaggio grazie all'iniziativa del presidente dell'Istituto "Santi Sicilia", Luciano Luciani, ed a seguito di uno specifico finanziamento dell'Assessorato al Lavoro della Regione Siciliana. Nel corso della loro permanenza nella nostra Isola il gruppo ha effettuato delle escursioni in alcune delle pi¨ rinomate localitÓ turistiche quali Palermo, Catania, Cefal¨, Taormina e nel Parco delle Modonie, oltre alle visite nei comuni di Motta d'Affermo, Pettineo, Castel di Lucio, Petralia Sottana, Contessa Entelliona e San Cipirrello. "Anche quest'anno, come per le precedenti analoghe iniziative - ha commentato la professoressa Marcela Mammana - per i ragazzi Ŕ stata un'esperienza unica. Molti di loro, infatti, oltre a riabbracciare i loro parenti, hanno assaporato la gioia di scoprire i comuni di origine dei loro genitori, apprezzandone le bellezze, il ricco patrimonio culturale ed artistico e lo splendido clima. Tutti hanno espresso il desiderio e la volontÓ - ha aggiunto Marcela Mammana, l'instancabile accompagnatrice dell'Istituto "Santi Sicilia", originaria di Castel di Lucio - di tornare in Sicilia, possibilmente con i loro genitori e familiari anche con la prospettiva di rimanervi per sempre". Nel corso del soggiorno dei giovani italo-argentini al Villaggio Rais Gerby di Finale di Pollina, il presidente del "Santi Sicilia" ha organizzato un incontro con gli amministratori dei comuni delle Madonie e dei Nebrodi. Nel corso della discussione sono stati anticipati i temi che verranno affrontati durante i due convegni di rilievo internazionale che si terranno presso il Convento dei Padri Riformati di Petralia Sottana, il prossimo 3 novembre sul tema: "Sicilia e Sardegna: due legislazioni regionali a confronto" e, due giorni dopo, sul tema: "Ruolo delle ComunitÓ italiane nel mondo per la cooperazione e l'internazionalizzazione dell'economia e della cultura siciliana". Il 6 novembre, a Palermo, verranno sottoscritti dei protocolli d'intesa e degli accordi di collaborazione tra le Istituzioni siciliane e le rappresentanze italiane ed estere intervenute ai lavori. L'Istituto Santi Sicilia, infatti, da diversi anni promuove ed organizza corsi di formazione professionale anche all'estero per i figli dei nostri emigrati, con prospettive occupazionali e di scambi sociali, culturali ed economici con le comunitÓ di origine. Questi i nomi dei ragazzi (nella foto con la loro accompagnatrice, la prof. Marcela Mammana) che hanno soggiornato per due settimane a Finale di Pollina: Adra e Santiago Gilberti, Noelia Contreras, Florencia Fulco, Marianela Modica, Marcos e Nicolas Amato, Nicolas Scichili, Federico Mascarello e Mariano Goyeneche.
 

CEFALUNEWS



Indice Rassegna Stampa